l’ungherese delle steppe


Dalla fondazione del Parco Nazionale transfrontaliero Neusiedler See – Seewinkel, avvenuta nel 1993, la reintroduzione del pascolo per l’allevamento è diventata uno degli strumenti più importanti per la gestione delle superfici agricole.

Nella zona di conservazione Sandeck-Neudegg, collegata direttamente alla zona naturalistica del parco nazionale, il mancato utilizzo della terra aveva incrementato la superficie della cintura occupata da canneto. In quest’area a sud di Apetlon e di Illmitz pascola nuovamente, dal 1995, la razza bovina grigia delle steppe.

Una mandria di circa 500 esemplari impedirebbe, secondo quanto sostenuto in ambito di agricoltura biologica, l’avanzare dei canneti. In questo modo sarebbe possibile riportare un terreno  incolto, occupato da canne ed eleagnacee al tipico paesaggio della puszta.

Solo con un bovino nutrito con fieno e granaglie da coltivazione biologica è possibile prendere in considerazione una macellazione gentile, senza lunghi trasporti. La gamma delle specialità del parco nazionale Neusiedler See – Seewinkel, prodotte con la carne del bovino grigio della steppa, spazia dalla carne fresca fino al würstel e al prosciutto. 


One moment please, data loading ...

Nach oben