IL QUARTIERE DELLE CANTINE DI HEILIGENBRUNN

Idilliaco, sognante e tranquillo. Il Kellerviertel – il quartiere delle cantine - di Heiligenbrunn si descrive al meglio attraverso questi aggettivi. Meta ideale per persone di ogni età, amanti dell’ospitalità cordiale e desiderosi di fuggire dalla frenesia della vita quotidiana, il Kellerviertel è un insieme vasto e praticamente quasi immutato di cantine in uso sin dal XVIII secolo. Quelle più antiche hanno ancora il tetto ricoperto di paglia e custodiscono presse risalenti al XVII secolo.

La maggior parte è ancora oggi all’altezza della loro funzione e ciò è visibile in modo sorprendente. Il Kellerviertel di Heiligenbrunn non è un museo: tutte le cantine sono infatti di proprietà privata. Nel 1969 questo quartiere è stato dichiarato area paesaggistica protetta dal governo regionale del Burgenland e negli anni dal 1983 al 1986, 108 cantine sono diventate monumento nazionale. 

Già in quel periodo ne era stato riconosciuto l’elevato valore artistico per la storia della civiltà locale. Queste costruzioni in legno erano rappresentative della tradizione edile del Burgenland. Il Kellerviertel racchiude in sé due zone importanti: il “Stifterberg” con la sua rustica “Kellergasse” lunga 500 metri e il tradizionale “Zeinerberg” che fin dall’inizio divenne noto grazie al “Rübezahl”.

Entrambi le regioni raggruppano 123 edifici adibiti a cantina. La locale cantina sociale di Heiligenbrunn offre, quasi in ogni periodo dell’anno, visite guidate. Il percorso si snoda dalla sorgente Ulrich fino alle cantine/aziende vinicole aperte al pubblico e da lì poi alla Kellergasse, dove sarà anche possibile degustare il celebre “Uhudler”. Il Kellerviertel di Heiligenbrunn accoglie circa 15.000 visitatori ogni anno.



One moment please, data loading ...

Nach oben