Il castello Esterházy
simbolo e attrazione culturale

Il Castello Esterházy è il simbolo di Eisenstadt e il più importante monumento e attrazione culturale del Burgenland. Gli ambienti sontuosi del castello sono un invito irrinunciabile a un viaggio nel mondo di questa famiglia nobile. Le origini di questa dimora risalgono a una fortezza gotica del XIII secolo. Nel 1649 divenne proprietà della famiglia Esterházy e fu convertito in un castello barocco nella seconda metà del XVII secolo sotto il principe Paolo I Esterházy. Per oltre 300 anni, il castello è stato la residenza principale della famiglia e centro di amministrazione del loro potere.

La famiglia Esterházy fu una delle dinastie più influenti e agiate dell’impero asburgico. I suoi membri furono importanti mecenati delle scienze e delle arti. A corte si diede particolare impulso al teatro e alla musica.

La speciale atmosfera del Castello Esterházy ha ispirato il compositore Joseph Haydn per oltre 40 anni e il risultato sono sonorità straordinarie che hanno scritto pagine indimenticabili nella storia della musica. La Sala Haydn a lui intitolata rimane ancora oggi una delle sale da concerto più belle al mondo oltre a essere una delle migliori per l’acustica. Oggi come allora il castello è il cuore pulsante della vita culturale di Eisenstadt e lo splendido palcoscenico di feste ed eventi mondani. La Sala Haydn è un’impressionante cornice di rappresentazioni che spaziano da musica da camera e sinfonie fino a oratori e opere.

Ancora oggi il castello di Eisenstadt è il fulcro della vita culturale e splendido palcoscenico di feste ed eventi sociali. La “Haydnsaal” – la Sala Haydn – è la coreografia perfetta per concerti di musica da camera, sinfonie, oratori e opere.

“classic Esterházy”

I “Picknickkonzerte” – concerti con pic-nic – sono eventi in cui il pubblico sperimenta la fusione di piaceri musicali e gastronomici. In occasione del galà di Natale è inoltre possibile ascoltare sonorità intime e al tempo stesso coinvolgenti. L’”Esterházy Streichquartett Festival” – il Festival dei quartetti d’archi – presenta, accanto al quartetto “El Sistema”, i vincitori dell’XI Banff International String Competition, il Dover Quartet.
Il gala di Natale “Pannonische Weihnachtsgala”

Giovedì, 18 dicembre, ore 19.30, Haydnsaal

Il Castello Esterhazy per il giorno più bello

Dal rito civile passando per la cerimonia religiosa fino al ricevimento, il Castello Esterházy con la sua atmosfera senza pari, è il luogo ideale per festeggiare il proprio matrimonio. Un aperitivo a base di spumante o champagne nella sala del giardino, nella sala Impero o in quella degli Specchi e, in caso di bel tempo, sotto il porticato, con una splendida vista sul parco del castello e sul Tempietto Leopoldino.

Le ex-stalle del castello ospitano un ristorante fautore della grande tradizione gastronomica del casato degli Esterházy. Per il ricevimento, il ristorante gourmet “Henrici” è in grado di proporre anche un catering su misura. Fino a 120 invitati è anche possibile servire piatti “à la carte”; la cantina del ristorante dispone di un’ampia offerta dei migliori vini.

Nel parco del castello, che si distende dolcemente sotto le sponde del laghetto, si trova il “Leopoldinentempel” – il Tempietto Leopoldino, un’incantevole struttura architettonica che è diventata una dei luoghi più amati per la celebrazione del rito civile. Nella storica “Orangerie” – il giardino d’inverno – del parco, a pochi passi dal tempietto, è possibile organizzare un ricevimento in grande stile.



One moment please, data loading ...

Nach oben