Il Parco naturale nel “Weinidylle”

Il Parco Naturale nel “Weinidylle” – l’idillio enologico dell’Austria – sorge nella parte orientale del distretto di Güssing, nel Burgenland meridionale, e include anche zone appartenenti alla municipalità vitivinicola di Deutsch Schützen-Eisenberg. Quest’area è caratterizzata da vigneti di piccole dimensioni e da romantici quartieri disseminati di cantine con i tetti in paglia, come pure da specie particolari del mondo della flora e della fauna presenti nelle Auwäldern – le foreste pluviali – e nelle Feuchtwiesen – le torbiere basse. Intorno al lago Stausee a Urbersdorf si trova un percorso didattico sulla natura dedicato al botanico Clusius. Nel confinante parco faunistico è possibile osservare cinghiali e maiali selvatici, diverse specie di cervo nonché antiche razze di animali domestici.
Il Kellerviertel – il quartiere delle cantine – di Heiligenbrunn con le sue 106 cantine che sono monumenti sottoposti a tutela, di cui alcune ancora con il tradizionale tetto di paglia, è una delle mete più romantiche della regione.

Nel museo dedicato al vino di Moschendorf, accanto alle cantine ricostruite e rese più graziose a partire dalle strutture di pigiatura, si trova anche la ‘vinoteca’ dell’Uhudler, la Vinest-Vinothek e la cantina-enoteca della regione con il meglio della produzione della regione, nota come “Weinidylle”. Dall’Hamerlberg passando per lo Stremer-Berg fino al Kellerviertel di Heiligenbrunn e Moschendorf lungo la strada del vino della Pinkatal fino ai celebri declivi ricoperti da vigneti di Deutsch Schützen-Eisenberg, è possibile assaggiare i prodotti regionali dell’agricoltura locale e degustare, nelle mescite, i migliori vini.



One moment please, data loading ...

Nach oben